Duo Teddei- Nicolardi

Duo Teddei- Nicolardi

Jacopo Taddei, saxofono
Luigi Nicolardi, pianoforte

Primo Premio  - Premio “Fondazione Cattolica Assicurazioni” all'eccellenza al Concorso Internazionale di musica da camera “Salieri-Zinetti” 2017

Darius Milhaud                                                                                                                                
(1892 – 1974)                                                                                                                         

Scaramouche                                                                                                                                        
 
Vif – Modéré - Brazileira

Andrea Dulbecco
(1958)

A Folk tune

Phil Woods
(1931)

Sonata
1° movimento

Jean Matitia
(1952)

The Devil's Rag

Rudy Wiedoeft
(1893 – 1940)

Sax-o-Phun

*  *   *

Daniele Salvatore
(1957)

Helin

Barry Cockroft
(1972)

Melbourne Sonata
3° Movimento

Piet Swets
(1960)

Klonos

Graham Fitkin
(1963)

Gate

Roberto Esposito
(1984)

Samba adriatica
(dedicata al duo Teddei-Nicolardi)

 

Il duo è nato dall’incontro, nella classe di Emanuela Piemonti, tra il saxofonista Jacopo Taddei (Isola d’Elba, 1996) ed il pianista Luigi Nicolardi (Salento, 1986) al Conservatorio di Milano dove Jacopo si è perfezionato in Saxofono con Mario Marzi  (110 e Lode con menzione) e Luigi in Musica da Camera con Emanuela Piemonti. Hanno compiuto gli studi ai Conservatori di Pesaro e Lecce, conseguendo entrambi il diploma con il massimo dei voti e la lode, sotto la guida, rispettivamente, di Federico Mondelci e Mariagrazia Lioy.

Jacopo e Luigi hanno ottenuto insieme il primo premio al Concorso internazionale di musica da camera “Salieri-Zinetti” e il Premio Speciale “New York Recital Debut” - che li ha portati alla ribalta sulla scena newyorchese -  il Premio Enrica Cremonesi, il primo premio assoluto nel Concorso Internazionale Luigi Nono (2014), il secondo premio di categoria ed il terzo assoluto al Concorso Internazionale di Musica da Camera  Antonio Bertolini (2014). Il duo è stato segnalato con Menzione d’onore al Concorso Società Umanitaria. Al Premio del Conservatorio, Edizione 2015, al Conservatorio di Milano, è stato oro assegnato il secondo premio di Musica da Camera Academia Servorum Scientiae, il primo premio alla XL edizione del Concorso Francesco Cilea di Palmi - che non veniva più assegnato, per la sezione Musica da Camera, dal 2006 - primo premio e premio speciale della Giuria al Premio Città di Firenze.  Con questa formazione, sono stati invitati ad esibirsi per la Società dei Concerti (Auditorium Giorgio Gaber)  al Teatro Filodrammatici, Teatro Spazio89 di Milano, Festival Tra lago e monti, Sala degli Specchi alla Galleria d’Arte Moderna di Milano, Padiglione Italia a EXPO Milano, Sala Verdi del Conservatorio di Milano, Auditorium di Rho, Serate Musicali della Gioventù Musicale e Stagione del Conservatorio Verdi di Milano, Venaria Reale, Bologna, Genova, Reggio Emilia, Torino, Centro Culturale francese di Napoli, Accademia Filarmonica romana, Accademia Ludus Tonalis di Roma.

Jacopo Taddei, ha ottenuto, fino ad oggi, venti primi premi in competizioni nazionali ed internazionali, tra cui il Premio Soroptimist,  Primo Premio Claudio Abbado 2015, Premio del Conservatorio di Milano, Elba Festival Prize 2016. Si è esibito come solista con la Filarmonica della Scala diretto da Daniele Gatti, con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio diretto da Yoichi Sugiyama, con l’Orchestra dei Solisti di Mosca, sotto la direzione di Yuri Bashmet, con l’Orchestra Sinfonica dei Conservatori diretto da Bruno Aprea, con l’Orchestra della UniMi , direttore Daniel Smith, diretto da Antonio Pappano all’Auditorium Parco della Musica di Roma con l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, al Teatro Dal Verme con “I Pomeriggi Musicali” e con l’Orchestra del “Divertimento Ensemble” al Teatro Litta, con cui collabora come solista per prime esecuzioni. Alle Clinics Umbria Jazz 2015 a Perugia, ha ricevuto la Borsa di Studio per frequentare le Five Weeks al Berklee College of Music di Boston, dove gli è stata poi assegnata una ulteriore Borsa di Studio quadriennale di 30.000 $ annui. Dal 2013 fa parte della Gioventù Musicale d’Italia. Nell’ambito della trasmissione Piazza Verdi Rai Radio 3, è stato protagonista di tre interviste-concerto. E’ uscito un suo CD prodotto dalla Michelangeli Editore, allegato alla rivista Suonare News. A giugno 2017, a Montecitorio - come  riconoscimento al talento – gli è stata conferita la Medaglia della Camera dei Deputati. Sarà “artist in residence” per la Stagione 2018/19 della Società dei Concerti.

Luigi Nicolardi, è devoto a Johann Sebastian Bach. Ha preso parte al concerto inaugurale in Parco Sempione di Piano City Milano 2015, si è esibito con il compositore Hauschka. Ha partecipato al progetto discografico dell’integrale dei 12 Poemi Sinfonici di Liszt (Nireo), la musica per pianoforte a 6 mani di Carl Czerny (Nireo) e le musiche di Nunzio Ortolano (edizioni EMW). Ha suonato, con l'Ensemble del Laboratorio di Musica Contemporanea del Conservatorio di Milano, progetto in uscita per LimenMusic, e prendendo parte all'esecuzione del 'Ballet Mecanique' di George Antheil sotto la direzione di Sandro Gorli.

Quando

  • Venerdì, 27 Luglio 2018 21:00

L'evento fa parte della rassegna "Estate musicale 2018"

PDF icon Locandina

 

Per informazioni

   +39 0376.324636

 

Ingresso

libero fino ad esaurimento posti

 

Dove

Auditorium "Monteverdi"
Via della Conciliazione, 33 - Mantova

Albo pretorio online

Amministrazione trasparente 

Sostienici

C'è un modo di contribuire alla nostra attività che non ti costa nulla: devolvi il 5 per mille della tua dichiarazione dei redditi al Conservatorio di Mantova.

Il nostro codice fiscale è 93001510200

Contattaci

Conservatorio "L. Campiani"
Via della Conciliazione, 33
46100 - Mantova

+39 0376.324636

segreteriaatconservatoriomantova[punto]com (segreteria)

protocolloatpec[punto]conservatoriomantova[punto]com (PEC)

Seguici sul nostro canale Youtube